Tiziano Tononi e il Questionario di Proust

Di - 05/07/2017

Tiziano Tononi

Il tratto principale della mia musica
Direi senza esitazione la passione e l’energia. Una volta Giovanni Bonandrini, non dimenticato produttore di Black Saint e Soul Note, mi disse che scrivo musica epico-celebrativa.

La qualità che desidero nei musicisti che suonano con me
Una grande dose di sincerità. Anche perché, se li chiamo a suonare vorrei intanto che si sentissero liberi di esprimersi, e che suonassero quello che sono, piuttosto che quello che sanno.

Come musicista, il momento in cui sono stato più felice
Difficile dire, in quarant’anni di musica suonata, scritta, registrata, mixata, viaggiata, parlata e mangiata, ce ne sono stati probabilmente tanti, e per questo mi sento sempre una persona fortunata. Ricordo in particulare una sera di fine giugno 1983, tornavo a casa a piedi con i miei pali della pioggia dallo Studio Barigozzi, avevamo appena finito di mixare il primo disco con Nexus, era un sabato sera di inizio estate, quasi nessuno in giro, io ero felice e in pace con il mondo…

Read-More-Button

About Paolo Peviani

You must be logged in to post a comment Login