Tino Tracanna e il Questionario di Proust

Di - 25/01/2017

Tino Tracanna e il Questionario di Proust

Il tratto principale della mia musica
Mi è difficile essere categorico ma te ne dico qualcuno che mi viene in mente osservandomi: ancorata al Jazz ma ispirata a mondi musicali diversi; ricerca di sintesi e essenzialità sia nella parte tematica che possibilmente negli sviluppi; composizione ed organizzazione della forma, compresenza di ambiti tonali, non tonali e modali ma anche spazi liberi, seppur codificati in diverse maniere; libera da ambiti stilistici specifici,

La qualità che desidero nei musicisti che suonano con me
Che ognuno abbia la percezione che ciò che sta suonando è la parte di un tutto. Che abbiano voglia di costruire un discorso musicale nel tempo e che non siano rompiscatole, visto che il mondo è già abbastanza complicato.

Come musicista, il momento in cui sono stato più felice
La meravigliosa sensazione di armonia esistenziale in alcuni dei primissimi concerti che ho fatto. Poi quando ho cominciato a suonare con Franco D’Andrea. Alcuni momenti passati in giro con amici musicisti ed in particolare col quintetto di Paolo Fresu. E soprattutto quei pochi minuti l’anno di musica quasi perfetta…

Read-More-Button
Foto: Roberto Cifarelli

About Paolo Peviani

You must be logged in to post a comment Login