“Sicily Jass” E Il Primo Secolo Del Jazz Discografico

Di - 19/04/2017
"Sicily Jass" e il primo secolo del jazz discografico

Nel 2017 ricorre un importante anniversario per il jazz. Risale infatti a cento anni fa, esattamente al 26 Febbraio 1917, l’incisione di quello che è generalmente considerato il primo disco di jazz della storia, un 78 giri contenente due brani, uno per facciata: “Livery Stable Blues” e “One Step,” registrati dalla Original Dixieland Jass Band (il vocabolo jazz usato per descrivere quel genere musicale nato da poco, figlio di blues e ragtime, non aveva ancora trovato la sua grafia definitiva).

Il disco vendette un milione di copie, e rappresentò un punto di riferimento per tanti artisti tra cui anche il grande Louis Armstrong, che del jazz delle origini sarebbe diventato uno dei pilastri. Il gruppo che incise quel disco storico era un quintetto di New Orleans composto da musicisti bianchi, due dei quali di origini italiane: il batterista Tony Sbarbaro, e il cornettista Nick LaRocca, leader del gruppo, entrambi figli di emigrati provenienti da due paesi della provincia di Trapani…

Read-More-Button

About Mario Calvitti

You must be logged in to post a comment Login