Ralph Towner: My Foolish Heart

Di - 01/05/2017

Nei suoi quasi 50 anni di vita la ECM ha sempre avuto un occhio di riguardo per i chitarristi, contribuendo al rinnovamento dello strumento e valorizzando molti dei suoi interpreti (uno dei casi più eclatanti è quello di Pat Metheny, scoperto giovanissimo, che prima di abbandonare la ECM ha realizzato quelle che, a detta di molti, rimangono le sue opere migliori). Due degli artisti che nel tempo hanno stabilito con la label un solido e duraturo legame sono Ralph Towner e John Abercrombie, non i primi chitarristi a incidere per l’etichetta (il primo in assoluto è stato l’inglese Derek Bailey, di poco seguito dal norvegese Terje Rypdal che è stato il primo chitarrista a registrare un disco a proprio nome), ma sicuramente tra i più attivi e continui fin dagli inizi degli anni ’70, realizzando anche un paio di album in coppia. Sono di recentissima pubbblicazione le due ultime fatiche discografiche per entrambi, che esaminiamo di seguito.

Ralph Towner
My Foolish Heart
ECM Records
2017
Valutazione: * * * * ½

Ralph Towner torna al disco in solitudine 10 anni dopo Timeline. My Foolish Heart prende il titolo dal famoso standard associato in particolare all’interpretazione datane in numerose occasioni da Bill Evans, che per Towner ha sempre rappresentato una delle massime fonti di ispirazione, e che qui viene omaggiato dal chitarrista con una rilettura del pezzo che deve molto alla poetica evansiana…

Read-More-Button

About Mario Calvitti

You must be logged in to post a comment Login