Marco Colonna: Minorance

Di - 17/04/2017

Interessantissimo musicista romano, multistrumentista, improvvisatore interessato a ogni genere di musica, Marco Colonna è anche autore assi prolifico, sebbene gran parte dei suoi lavori, invece che sul tradizionale CD, vengano pubblicati in digitale sulla piattaforma Bandcamp. Le ragioni di questa scelta ce le ha spiegate lui stesso nella recente intervista. Di seguito prendiamo in considerazione una selezione dell’ampia rosa di sue opere disponibili. Le prime due sono pubblicate su CD, le altre invece sono tutte reperibili su Bandcamp.

Marco Colonna
Bushido
Amirani Records / Fonterossa Records / Setola di Maiale
Valutazione: * * * *

“Il Bushido è la via del samurai, del guerriero. Ed il guerriero esiste nello spirito della sua spada. La pratica è condotta morale, anelito e conquista dell’eccellenza, e diviene etica politica nel rapporto che il guerriero ha verso l’esterno.” Questo l’incipt del libretto del disco, che ne spiega una parte importante: dedicato a un amico toltosi la vita (i testi dell’ultima traccia è rivolta a lui), è un esercizio di disciplina sullo strumento -il sax baritono -condotta con il contributo di una comunità e con intenti etici e politici.

Prodotto congiuntamente da tre delle più interessanti etichette indipendenti italiane -Amirani, Fonterossa e Setola di Maiale -il lavoro è imperniato su una suite di sette brani scritti da Colonna, a cui si aggiungono altri dieci composizioni opera di autori come Francesco Massaro, Silvia Bolognesi, Giorgio Colombo Taccani, Gianni Lenoci, Massimo De Mattia – Bruno Cesselli, Roberto Del Piano, Jacopo D’Amico, Marie Incontrera, francesco nurra ed Eugenio Colombo, mentre il poeta Francesco Masala ha contribuito con poesie dedicate ad ogni traccia, riportati nel libretto.

Le atmosfere sono sempre di rigorosa e personale ricerca, con frequenti esperimenti sul suono, mai però astratti e sempre ancorati a sviluppi coerenti e drammaturgicamente percepibili. Tra i brani spiccano i narrativi “Il sogno di una cosa,” di De Mattia e Cesselli, e “Ho sognato di un villaggio,” della Bolognesi, e il suggestivo, singolarissimo “Altre ragioni delle balene,” di Colombo. Disco da meditare, ma profondo e intenso.

Marco Colonna, Ettore Fioravanti
Minorance
Autoprodotto/Bandcamp
Valutazione: * * * * ½

“A late reflection on the revolutionary art of Fred Ho”: così suona il sottotitolo di questo lavoro, uno dei pochi pubblicati da Colonna su CD (autoprodotto e venduto in serie limitata di venticinque copie numerate), sviluppo in duo di un precedente progetto in solo sempre dedicato al grande musicista sinoamericano scomparso alcuni anni or sono e al quale per alcuni aspetti Colonna si ispira. Costituito da otto brani originali, Minorance è un opera dai suoni complessi…

Read-More-Button

About Neri Pollastri

You must be logged in to post a comment Login