Gianluigi Trovesi, Umberto Petrin: Twelve Colours and Synesthetic Cells

Di - 07/07/2017

Gianluigi Trovesi, Umberto Petrin: Twelve Colours and Synesthetic Cells Twelve Colours and Synesthetic Cells

Gianluigi Trovesi, Umberto Petrin

* * * ½

Dodicilune Records

Accoppiata ormai di lungo cabotaggio, la Premiata Ditta Trovesi/Petrin giunge solo oggi al suo secondo album, lontano dieci anni esatti dal precedente Vaghissimo ritratto (ECM), dove, per la verità, facevano qua e là capolino anche le percussioni di Fulvio Maras. Se quel capitolo inaugurale aveva diversi numi tutelari, il dedicatario di questo nuovo lavoro è invece il solo Alexandr Skrjabin (attorno al quale, per inciso, Petrin aveva già costruito un suo storico album in duo con Lee Konitz, Breaths and Whispers, anno di grazia 1995), pagine del quale vengono prese dai due musicisti come spunto per nuove composizioni, che in numero di ben ventuno (di cui dodici “inscatolate” nella suite che intitola il CD) occupano i poco più di tre quarti d’ora del lavoro…

Read-More-Button

About Alberto Bazzurro

You must be logged in to post a comment Login