Gezmataz Festival & Workshop – Genova – 20-23 lug.

Di - 07/07/2017

Gezmataz Festival & Workshop torna al Porto Antico di Genova dal 20 al 23 luglio 2017. Concerti e workshop di musica d’insieme e di fotografia di scena si susseguono in quattro giorni dedicati al jazz e alle sue espressioni.

Ad inaugurare la XIV edizione del festival sarà il concerto del chitarrista vietnamita Nguyên Lê, prodotto in collaborazione con l’associazione EchoArt, che si terrà sabato 15 luglio presso il Castello d’Albertis, Museo delle Culture del Mondo. Nel progetto “Ha Noi!”, che Nguyên Lê presenta a Genova insieme al musicista Ngô Hồng Quang, si fondono le radici e il futuro della musica vietnamita.

Il 20 luglio apre ufficialmente la rassegna di Gezmataz il sestetto Saxophone Summit, unica tappa italiana del loro tour europeo. Formati originariamente alla fine degli anni ‘90 da Joe Lovano, Mike Brecker e Dave Liebman, i Saxophone Summit celebrano lo spirito dell’ultimo periodo di John Coltrane, così come la musica della “New York loft scene” degli anni ‘70. Attualmente sono composti da Dave Liebman e Joe Lovano con Greg Osby come terzo sax al posto di Mike Brecker e da una delle più navigate sezioni ritmiche del jazz, con Phil Markowitz al piano, Billy Hart alla batteria e Cecil McBee al basso.

Il 21 luglio, invece, salgono sul palco del Porto Antico i The Bad Plus, trio formato da Reid Anderson al basso, Ethan Iverson al piano e David King alla batteria. Il trio, di base a New York, è in costante ricerca di regole da infrangere e confini da superare, collegando generi e tecniche ed esplorando le infinite potenzialità del loro trio.

Considerato uno dei maggiori talenti della chitarra brasiliana, Yamandu Costa è il protagonista della terza serata di Gezmataz. La sua creatività musicale si sviluppa liberamente su una tecnica impeccabile. Il suo lavoro esplora tutte le possibilità della chitarra a sette corde, rinnovando temi antichi e presentando composizioni proprie d’intenso splendore, in una performance sempre appassionata e coinvolgente. Ad aprire il concerto del chitarrista è il collettivo ligure Improland OrchestRa, creato da un gruppo di giovani musicisti del territorio con l’intento di studiare l’improvvisazione.

Chiude la XIV edizione del Gezmataz Festival & Workshop la serata, a ingresso libero, dedicata al workshop targato Gezmataz e condotto dal batterista Peter Erskine, dal sassofonista Andy Sheppard, dal contrabbassista Masa Kamaguchi e dal chitarrista Marco Tindiglia. Ad aprire il concerto è il Gezmataz Ensemble, formato dagli studenti, veri protagonisti della serata conclusiva della manifestazione.

Il Festival è realizzato con il sostegno della Compagnia di San Paolo e della Porto Antico SpA. La manifestazione ha ottenuto, tra gli altri, il patrocinio del Comune di Genova e il contributo dell’associazione Go Wine.

Informazioni sugli spettacoli:

Nguyen Le “Ha Noi” – 15 luglio - Castello d’Albertis, Genova : ingresso a pagamento. € 12,00. Inizio concerto ore 21.00

Saxophone Summit – 20 luglio – Porto Antico, Genova: ingresso a pagamento. € 15,00. Inizio concerto ore 21:30

The Bad Plus – 21 luglio – Porto Antico, Genova: ingresso a pagamento. € 15,00. Inizio concerto ore 21:30

Yamandu Costa / opening act: Improland OrchestRa – 22 luglio – Porto Antico, Genova: ingresso a pagamento. € 15,00. Inizio concerto ore 21:00

Doc Concert / opening act: Gezmataz Ensemble – 23 luglio – Porto Antico, Genova: ingresso gratuito. Inizio concerto ore 21:00

Abbonamento alle tre serate a pagamento del Festival (20 – 21 – 22 luglio): € 30,00

Ingresso gratuito per i bambini fino ai 12 anni

Biglietti disponibili in prevendita online su www.happyticket.it e su www.ticketone.it

Per informazioni: info@gezmataz.org

Per informazioni sugli spettacoli e sui biglietti: www.gezmataz.org

About AAJ Italia News

You must be logged in to post a comment Login