Fulvio Palese Organ Trio – Turi (Bari) – 24 Ago.

Di - 24/08/2017

Suoni  dal Castello

presenta

Masseria Orlandi in Jazz 2017

FULVIO PALESE ORGAN TRIO

“Alétheia live tour”

Fulvio Palese Sassofono ,

Vito Di Modugno   Hammond,

Francesco Pennetta .- batteria

Giovedi  24 agosto 2017  ore 21

MASSERIA ORLANDI
Agriturismo – B&B
Strada Santa Teresa n.7
(S.c. Gioia Orlandi >Turi direz.Sammichele km 1.5 )
70010 – Turi (BA) – Italy

ingresso  con  prenotazione-   infoline 3396278928

 

Nuovo appuntamento con la Rassegna Musicale “Masseria Orlandi in Jazz” , l’evento organizzato dall’ Associazione Musico – Culturale “Suoni dal Castello” di Conversano, con la direzione artistica di Rino Liuzzi, come di consueto nella magica location di Masseria Orlandi di Turi, immersa nel verde.

Giovedì 24 Agosto  APPUNTAMENTO  IMPERDIBILE con    , il “FULVIO PALESE ORGAN TRIO , vivacissima  formazione  del sassofonista salentino Fulvio Palese, affiancato da talento Vito di Modugno all’ Hammond e Francesco Pennetta alla batteria,  trio con  grandissima espressività tecnica e musicale.

Il Fulvio Palese organ trio è un progetto sul quale il saxofonista salentino lavora da tempo insieme ai suoi compagni di percorso Vito Di Modugno all’organo hammond e Francesco Pennetta alla batteria fra composizioni originali e standard jazz rivisitati in chiave “beat”.

Per l’occasione il gruppo proporrà, fra le altre cose, alcuni brani del recente cd di Fulvio Palese intitolato “Alétheia” (AlfaMusica, Egea/Believe).

La collaborazione fra i tre musicisti ha già prodotto una fortunata release pubblicata in rete nel 2015, una riedizione del brano Palpal Blues tratto dal cd “The Comics Tune”, con la collaborazione del grande percussionista inglese Mark Snowboy.

È uscito il 21 luglio 2017 il nuovo lavoro discografico del saxofonista Fulvio Palese, su etichetta AlfaMusic, distribuito da Egea/Believe.

Il titolo lascia trasparire la formazione filosofica dell’autore ed è ispirato dal termine greco α–λήθεια che letteralmente significava “lo stato del non essere nascosto; lo stato dell’essere evidente” ed implicava la “verità”, ma non nell’accezione moderna, piuttosto nel senso di qualcosa di mitico che è a fondamento di ogni tradizione. Da qui il suo significato di svelamento, rivelazione.

La motivazione di fondo di questa “alétheia” di Fulvio Palese è nell’incontro con i musicisti Pietro Vincenti (pianoforte e tastiere), Francesco Pennetta (batteria) e Paolo Romano (basso) che si sono “rivelati” nelle loro comuni intenzioni, nella comune formazione, quella realizzata a partire dalla musica degli anni ’70-’80. Un progetto voluto e condiviso fin dall’inizio, uno svelamento compiuto insieme attraverso una comune alétheia.

«L’esperienza del disco precedente, (The Comics Tune) – dichiara Fulvio Palese – ha rafforzato in me l’idea che è necessario essere sinceri col proprio pubblico, nel senso che non c’è cosa migliore che proporre la propria musica senza fare calcoli preventivi e tenendosi fuori dalle mode del momento. Questo presupposto negli ultimi anni mi ha portato bene, ho deciso di insistere»

Voce ospite è Carolina Bubbico, che ha offerto la sua personale interpretazione di “Guarda che luna”, unico brano non originale del disco, appositamente riarrangiato. Altri ospiti sono: Lucia Ianniello, suadente flicorno nel brano “Mandelina”, Marco Ancona che ha impreziosito “Cuba blues”, “Terre del Negroamaro” e “Acqua” con il suono vintage della sua chitarra, Carlo Marzo alle percussioni, Francesco Leone e Alessandro Dell’Anna rispettivamente trombone e tromba nel brano “Cuba blues”.

Tutte le composizioni sono di Fulvio Palese, ad eccezione di “Guarda che luna”.

Gli arrangiamenti sono di Fulvio Palese in collaborazione con Pietro Vincenti.

Dalla nota di copertina di Stefano Dentice: «Colmo di sonorità funky e intriganti colorazioni latin jazz, Alétheia è un disco screziato e caratterizzato da un’irrefutabile piacevolezza d’ascolto. Genuinità delle composizioni, cantabilità dei temi e radiosità comunicativa rappresentano il fil rouge di un album concepito senza pleonastici e tediosi arzigogoli, nel quale un maliardo bluesy mood è il tratto distintivo costantemente presente nei nove brani».

Arianna Greco con la sua pittura enoica è l’autrice dell’immagine di copertina (vino su tela dal titolo “Hybris”) nella quale ha reso bene il concetto di alétheia come svelamento.

Il disco è pubblicato dalla prestigiosa etichetta AlfaMusic 
con la supervisione di Fabrizio Salvatore ed è stato registrato presso Corrado Productions Studio di Supersano (LE), fonico Luigi Cariddi e La Villetta Studio di Lecce, fonico Marco Ancona. Il mixaggio ed il mastering è stato realizzato presso AlfaMusic Studio di Roma, fonico Alessandro Guardia.

FULVIO PALESE (saxofonista, compositore, arrangiatore).

Musicista poliedrico, riconosciuto a livello internazionale, ha studiato saxofono presso il Conservatorio di Lecce ed è Dottore di Ricerca in Filosofia presso l’Università del Salento.

Ha approfondito lo studio del saxofono e del jazz (fra gli altri) con Federico Mondelci, Antonio Jimenez Alba, Mario Marzi, Roberto Ottaviano, Jimmy Owens, George Cables, Cameron Brown, Javier Girotto.

Ha svolto e svolge un’intensa attività orchestrale in veste di sax solista con l’Orchestra Sinfonica di Lecce, l’Orchestra della Magna Grecia, l’Orchestra Nazionale dei Conservatori, l’Orchestra fiati del Conservatorio di Lecce, la Swing Orchestra del Conservatorio di Lecce, la Small Jazz Orchestra del Conservatorio di Lecce, l’Orchestra di Terra d’Otranto, l’Orchestra Filarmonica “Nino Rota”.

Ha all’attivo diversi cd come sideman e a proprio nome, fra cui: Sonny Tribute (autoproduzione), New Life (Redland Records), Suspicious sax (Manocalda), On My Hands (con il Fabio Mariani group, Videoradio), Giallo (Camden trio), Amori e altre storie (Maurizio Petrelli, Alfamusic), The Comics tune (Ululati/TudoBem) con il quale è stato per diverse settimane primo nelle classifiche iTunes ed il recente Alétheia (AlfaMusic-Egea/Belive).

http://fulviopalese.wixsite.com/saxophone/info

…………………………………………………………………………………..

MASSERIA ORLANDI
Agriturismo – B&B
Strada Santa Teresa n.7
(S.c. Gioia Orlandi >Turi direz.Sammichele km 1.5 )
70010 – Turi (BA) – Italy

TUTTE LE INFORMAZIONI SUL MENU’ e prenotazioni
 ai nostri numeri
Nicola 392 0284579 – 348 6042957 – 3396278928– 3481198157.
Concerto e cena – Ingresso con prenotazione
Ingresso ore 20.30 – cena 21.30 — start concerto ore 22.00“

Raffaella Cimmarusti – Addetto Stampa ” Suoni dal castello ”

contatti 3481198157

About AAJ Italia News

You must be logged in to post a comment Login