Francesco Diodati Flows Home!

Di - 26/09/2016

Francesco Diodati Flows Home!

Classe 1983, chitarrista e compositore moderno ed eclettico, Francesco Diodati si impone nel panorama musicale internazionale come una delle punte di diamante di una nuova generazione italiana di jazzisti, dinamica ed energica.

Eletto miglior chitarrista dell’anno nel 2013, 2014, 2015 nell’ambito del JazzIt Award, Diodati è leader dei Neko, dei più recenti Yellow Squeeds e membro stabile all’interno di numerosi progetti, tra cui il New Quartet di Enrico Rava e i diversi ensemble di Ada Montellanico.

Lo abbiamo incontrato a ridosso della pubblicazione del suo ultimo lavoro Flow, Home! (Auand Records) realizzato proprio con gli Yellow Squeeds.

All About Jazz: Fai parte di una generazione di jazzisti giovane e vivace, i “giovani leoni,” come siete stati ribattezzati da l’Espresso in occasione della recente uscita di un album tributo ai Nirvana che mescola grunge e jazz. Quale rapporto intercorre tra voi e i musicisti più “anziani” con i quali collaborate abitualmente?

Francesco Diodati: Un rapporto di stima e curiosità: in fondo, l’anagrafe in musica non conta molto, se non in termini di vissuto ed esperienza. Mi viene in mente il primo concerto con Enrico Rava a Salerno, nel 2011, in sestetto con The Dino & Franco Piana Jazz Orchestra al trombone, classe 1930, una leggenda del Jazz; a fine concerto, Dino si avvicina e con un’umiltà disarmante mi fa i complimenti aggiungendo: “non avevo mai sentito suoni così uscir fuori dalla chitarra, mi hai dato spunti nuovi e ho suonato in modo diverso. Grazie, mi sono divertito molto”…

Read-More-Button

 

Foto:
Giacomo Citro

About Daniele Vogrig

You must be logged in to post a comment Login