Emilio Sioli – Direttore Artistico Di Area Musica Estate

Di - 25/05/2017

Emilio Sioli – Direttore artistico di Area Musica Estate

La stagione jazzistica estiva milanese sarà quest’anno caratterizzata da Area Musica Estate, manifestazione che riunisce in sé l’esperienza del festival Il Ritmo delle Città (nato nel 2006) e del progetto Area M (ora al suo terzo e conclusivo anno), iniziativa volta a trasformare la zona Città Studi in un quartiere della musica.Ne abbiamo parlato con Emilio Sioli, direttore artistico della rassegna.

All About Jazz: Come è nato Area Musica Estate?

Emilio Sioli: Area Musica Estate, la nuova rassegna che inauguriamo questa estate, è alla sua prima edizione. D’accordo con il Comune di Milano—Assessorato alla Cultura, abbiamo pensato di rinnovare profondamente la formula che per dieci anni aveva caratterizzato il festival Il Ritmo delle Città, che era stato pensato per trovare, sperimentare e dedicare alla musica jazz nuovi luoghi per la cultura cittadina nelle periferie del comune di Milano. Concentrando da tre anni la nostra attività nel quartiere Città Studi e, in particolar modo, all’Orto Botanico Città Studi, abbiamo pensato di dare vita ad una vera e propria Stagione Musicale Estiva dedicata al jazz ed alla musica del ’900

AAJ: Come si posiziona e come si differenzia Area Musica Estate rispetto alle altre proposte musicali presenti nel territorio?

E.S.: La nostra è un’iniziativa che integra la proposta di concerti di musica jazz con la realizzazione di percorsi di tutoring post diploma, rivolti alle scuole di specializzazione e alle Università del quartiere Città Studi a supporto della stagione musicale. Area Musica Estate programma concerti con grande attenzione sia a proposte di livello internazionale che a progetti di associazioni musicali del territorio, sopratutto facenti parte della rete culturale di Area Musica. La rassegna quindi eredita dal Ritmo delle Città la vocazione all’impegno sociale, coniugata con la proposta di concerti di alto profilo in una delle cornici più belle che la città possa offrire al di fuori dei contesti abituali del centro cittadino…

Read-More-Button

 

 

Foto: Roberto Cifarelli

About Paolo Peviani

You must be logged in to post a comment Login