Dialogo Su Thomas Chapin, Con Stefano Pastor E Stefano Leonardi

Di - 11/04/2016

Dialogo su Thomas Chapin, con Stefano Pastor e Stefano Leonardi

La realizzazione del documentario Thomas Chapin, Night Bird Song ci offre l’occasione di fare una chiacchierata con il violinista Stefano Pastor e il flautista Stefano Leonardi, due tenaci e impavidi musicisti e improvvisatori che nel 2014 hanno pubblicato, in quartetto con Stefano Leonardi / Stefano Pastor / Fridolin Blumer / Heinz Geisser al contrabbasso eHeinz Geisser alla batteria, il CD Conversations about Thomas Chapin: un dialogo con la musica e con l’universo espressivo del grande artista prematuramente scomparso nel 1998.

All About Jazz Italia: Stefano Leonardi e Stefano Pastor, la vostra apparizione nel filmThomas Chapin, Night Bird Song è il frutto di un lavoro iniziato nel 2013, che ha portato alla registrazione del CD pubblicato dalla Leo Records l’anno successivo. Come è nata l’idea di avvicinarsi al mondo musicale e umano di Thomas Chapin? Si è sviluppata contestualmente al vostro incontro?
Stefano Pastor: L’idea è stata di Vittorio LoConte, un critico dotato di notevole senso analitico, che ascolta pressoché tutto quel che esce nell’ambito del jazz contemporaneo. Lui provò a mettere in contatto quattro musicisti che stimava e che, a parte i due della sezione ritmica, non avevano mai suonato insieme: me stesso, Stefano e i zurighesi Fridolin Blumer e Heinz Geisser. Fu lui a suggerire di cimentarci su un lavoro incentrato sulla musica di Thomas Chapin. L’idea conquistò tutti e cominciammo a pensare come realizzarla.
Stefano Leonardi: Personalmente ho scoperto la musica di Thomas Chapin nel 2004 e da allora sono andato letteralmente a caccia dei suoi dischi. Mi ha colpito fin dall’inizio la sua “voce” al sax e al flauto. Era musica straordinaria, potente e molto personale. Poi nel 2013 l’input datoci da Vittorio LoConte ha dato fuoco alla miccia, ed è partito questo progetto ambizioso.

AAJI: L’approccio a Chapin è in primo luogo una “conversazione su di lui,” come dice il titolo dell’album: Conversations about Thomas Chapin

Read-More-Button

Foto
Luciano Rossetti (Pastor)/Agostino Mela (Leonardi)

About Giuseppe Segala

You must be logged in to post a comment Login