Claudio Sessa: Improvviso singolare

Di - 03/09/2015
Claudio Sessa
143 Pagine
ISBN: 978-8862317689
Il Saggiatore
2015
543 pp.

Claudio Sessa è uno dei più originali storici italiani dell’estetica jazzistica. Lo dimostra emblematicamente questo libro, destinato a lasciare un segno indelebile sulla letteratura jazzistica. L’autorevolezza e l’acume critico portano l’autore a scrivere pagine memorabili, scardinando valutazioni ampiamente sclerotizzate.

Paradigmatica è in tal senso la pagina 351, dedicata alla bossa nova ed al disco (“Getz/Gilberto”) più sopravvalutato di tale movimento musicale. Sessa ritiene giustamente che “l’incontro con la bossa nova è una occasione perduta da parte del mainstream jazz, che non trova la capacità di realizzare una profonda fusione culturale, confermando tradizionali stereotipi vagamente colonialistici”…

Read-More-Button

About Maurizio Zerbo

You must be logged in to post a comment Login